Aprire un web radio personale, nasce Spreaker


Il sogno di molte persone è quello di poter creare un proprio canale radio personale: sono molte le scuole e le amministrazioni comunali che portano avanti progetti di questo tipo per promuovere la conoscenza della professione radiofonica e coinvolgere chi vorrebbe mettersi in gioco nel mondo over-the-air ma non può.

Internet da questo punto di vista ha sfondato l’ennesima barriera sociale, ed attraverso i podcast (trasmissioni in rete di file multimediali) ha permesso di mettere in piedi quelle che oggi chiamiamo appunto web radio. In tutto e per tutto identiche alle radio tradizionali, cambia soltanto la tipologia di trasmissione: non più la celebre modulazione di frequenza (FM in inglese), bensì lo streaming online.

Certo, il mondo delle web radio è ancora difficile da esplorare: fortunamente però è nato un servizio davvero strepitoso per consentire a chiunque – anche i meno esperti – di mettere in piedi la propria web radio in pochi click. Si chiama Spreaker, è disponibile in lingua italiana e sta letteralmente spopolando in rete.

Basta entrare nel sito ufficiale e cliccare su Inizia per mettere in piedi la propria trasmissione radiofonica, assegnandole un nome e una categoria. Sarà possibile quindi gestire un’avanzata consolle deejay direttamente online e convidere il proprio canale con amici e conoscenti (sperando, perché no, che possa diventare celebre prima o poi).

E’ anche disponibile, sempre su Spreaker, un ricco archivio di contenuti e novità musicali da “mandare in onda” quando non abbiamo idee. Facile no?

Lascia un commento o chiedici aiuto qua sotto...

Etichette: ,
© 2016 Amico Geek · Alcuni diritti riservati secondo licenza Creative Commons. In caso di riproduzione, citare espressamente la fonte tramite follow link.