Installare Ubuntu o Backtrack Linux su pendrive USB


Se non conoscete ancora il mondo di Linux, sistema operativo alternativo al solito Windows e ricco di potenzialità, oppure se lo utilizzate già assiduamente ma desiderate poter provare altre distribuzioni (o distro) senza complicarvi troppo la vita o ancora se volete portarlo sempre con voi su altri pc, la soluzione ideale è averne una copia sempre disponibile su pen drive USB.

Oggi vi illustreremo una semplice e rapida guida per installare Linux su chiavetta USB in modo da averlo sempre con voi e utilizzarlo all’occorrenza per far quello che vi pare. Vedremo sia come installare Ubuntu, la distribuzione più diffusa e più apprezzata, nonché quella più intuitiva, sia come installare distribuzioni alternative, ad esempio Backtrack Linux (molto utilizzata dagli hacker per accedere a server remoti, craccare reti wireless e tanto altro ancora).

Cosa vi serve per l’installazione

Naturalmente la procedura è uguale pressoché per tutte le versioni di Linux, perciò nulla vi impedirà di scegliere OpenSuse piuttosto che Fedora e provare ogni giorno quella che preferite. Requisiti necessari:

– Una pendrive USB avviabile (si può testare con questo programma) e che abbia almeno 1 Gb di spazio a disposizione. Per alcune distribuzioni, come Ubuntu, è opportuno averne almeno disponibili almeno 4.

– Un pc che supporti il boot da USB: entrare nel BIOS (cliccando F2 o Canc all’accensione) e impostare la voce USB come prima opzione della “Boot Sequence”. E’ anche necessario, spesso, abilitare l’opzione “USB Legacy Support”.

– Il software Universal USB Installaler, scaricabile gratis da qui, disponibile per Windows.

Guida completa per installare Linux su USB

I passaggi da seguire per completare l’installazione della nostra distribuzione su USB sono ora molto semplici. Basterà scaricare il file LiveCD della distribuzione stessa (qui trovate quella per Ubuntu, qui invece quella di Backtrack) e posizionarlo momentaneamente sul desktop.

A questo punto colleghiamo la chiavetta USB al pc e verifichiamo da Risorse del computer la lettera di unità assegnata dal sistema. Fatto questo apriamo Universal USB Installer e selezioniamo dall’interfaccia la lettera di unità della pendrive e l’immagine di Linux da installare (avendo cura anche di impostare nel menu a tendina la versione scelta).

Fatto ciò, impostiamo un’eventuale dimensione del file persistente, che ci permetterà di memorizzare tutti i dati modificati nel sistema operativo “live USB” e applichiamo. Verrà formattata la pendrive, ed il gioco è fatto.

Lista delle maggiori distribuzioni supportate

Lascia un commento o chiedici aiuto qua sotto...

© 2016 Amico Geek · Alcuni diritti riservati secondo licenza Creative Commons. In caso di riproduzione, citare espressamente la fonte tramite follow link.