Microsoft compra Skype per 8,5 miliardi di dollari


Microsoft compra Skype per 8,5 miliardi di dollari.

Una schermata del software voip Skype, ora acquisito da Microsoft.

REDMOND. La notizia sbanca i giornali e telegiornali di tutto il mondo: Microsoft, la potente multinazionale informatica fondata da Bill Gates, ha acquistato Skype per 8,5 miliardi di dollari, il software di chat e di voipfonia ormai popolarissimo in tutto il mondo.

Si tratta di una grandissima operazione finanziaria targata Steve Ballmer – ad di Microsoft – che ha letteralmente “bruciato” nel rush finale gli unici due contendenti, due colossi del web come Facebook e Google. Le due aziende di Palo Alto e Mountain View rispettivamente sono rimaste con un pugno di mosche in mano, convinte di aver “regalato” (si fa per dire) un impero economico al lavoro più grande rivale.

Nel campo del software per telefonate gratis tra pc (e ora per telefonate urbane e interurbane a tariffe vantaggiose), Skype non ha rivali. Solo qualche mese fa ha toccato il record di 28 milioni di utenti contemporaneamente connessi al servizio, mentre le cifre ufficiale parlano di 800 milioni di utenti complessivi, persino più del gigante Facebook.

L’abbinamento con Microsoft (che tra l’altro è la sviluppatrice dell’unico vero concorrente di Skype, ovvero Windows Live Messenger) avrà due principali effetti secondari: un considerevole rafforzamento della stessa azienda di Redmond nel mondo dell’informatica e del software, e un grande arricchimento da parte dei suoi fondatori, che poco più di un anno fa ripresero il controllo della società per una cifra considerevolmente inferiore (1,7 miliardi di dollari) dal gruppo eBay, a cui loro stessi ne avevano ceduto il 65% nel 2005 per ben tre miliardi.

Lascia un commento o chiedici aiuto qua sotto...

© 2016 Amico Geek · Alcuni diritti riservati secondo licenza Creative Commons. In caso di riproduzione, citare espressamente la fonte tramite follow link.