Raggiungere 1000 visite al giorno sul proprio blog in poco tempo


Internet sta diventando sempre più diffuso, ed aprire un blog online sembra essere sempre più di frequente un’idea di tanti giovani e meno giovani del nostro Paese. Alcuni lo fanno per diffondere il proprio pensiero o le proprie idee, altri lo fanno per svago, altri ancora con l’obiettivo di trarne un discreto guadagno.

La maggior parte, comunque, lo fa – chi più chi meno – per tutti e tre i suddetti motivi. Se anche voi avete intenzione di lanciarvi in questo mondo, voglio allora darvi oggi alcuni semplici ma efficaci consigli, frutto della mia lunga esperienza sia come editore che come autore per numerose importanti testate del panorama nazionale. Seguiteli con attenzione e potrete raggiungere, nel giro di qualche mese, le tanto sospirate 1000 visite al giorno.

La piattaforma per bloggare

Il primo passo per mettere su un blog di successo è conoscere i “ferri del mestiere”. Bisogna leggere, tanto, e fare anche un po’ di sana gavetta. Poi serve impegno e capacità di investire. La miglior piattaforma per gestire un blog di discreta qualità è senz’altro WordPress, che offre anche ottimi temi sia gratuiti che a pagamento. Un po’ di praticità col PHP e col webdesign non guasta, per dare al nostro blog un tocco di originalità.

Per quanto riguarda l’hosting, se gli obiettivi iniziali non sono troppo ambiziosi, meglio partire con quello che io ritengo sempre il miglior servizio per qualità/prezzo: TopHost. La registrazione di un dominio .it o .com è molto vantaggiosa (si va da circa 12 euro iva inclusa per un anno per avere il sito completo, ma è possibile reperire tantissimi codici sconto online per pagare la metà) e il sito è già online dopo nemmeno 24 ore. Il pannello per la gestione è ottimo, così come i servizi inclusi: PHP5, MySQL, infiniti sottodomini e account di posta, gestione DNS. Il resto lo lascio a voi.

I contenuti del blog

Questo argomento è molto dibattuto: quali contenuti trattare? La maggior parte dei sedicenti esperti vi daranno la solita inconcludente risposta: argomenti di nicchia (ovvero non generici e poco diffusi in rete). Vero, ma anche un blog che tratti di politica piuttosto che di informatica, o di gossip piuttosto che di economia può aver successo in breve tempo. Vediamo come.

Articoli giornalieri

E’ importantissimo realizzare un buon numero di articoli giornalieri di qualità, almeno 2-3, per raggiungere in pochi mesi (da 6 a 12 in genere) un numero consistente di visite. Se necessario, meglio pagare qualcuno che li scriva per noi, a lungo andare è una scelta a buon rendere.

Cerchiamo inoltre di scegliere accuratamente le parole chiave e proporre contenuti interessanti e sempre utili. La lunghezza è indifferente, ma in genere nel mondo dei blog si usa proporre articoli di 150-250 parole (salvo casi eccezionali, ad esempio questo articolo, che è una guida).

Pubblicità e pubblicizzazione

Sembrano la stessa cosa, ma non lo sono. La pubblicità è quella che noi scegliamo di mettere nel nostro blog per trarre profitto: il circuito più consigliato è naturalmente Google Adsense, il più redditizio ed il più valido che è possibile trovare in rete. In genere, mille visite giornaliere possono portare ad un guadagno mensile non inferiore ai 90 euro e spesso superiore ai 200.

Vi lascio a guide più approfondite per quanto riguarda questo campo, vi sapranno spiegare come posizionare le pubblicità, come ottimizzarle. Per monitorare visite e perfezionare le campagne AdSense, suggerisco anche di utilizzare un sistema statistico avanzato come Google Analytics, anziché i soliti servizi di medio livello come Shinystat o HiStat.

Pubblicizzare il blog significa invece farlo conoscere, diffonderlo, non soltanto attraverso circuiti pubblicitari ma anche inserendolo nelle migliori directory di blog (in primis Il Bloggatore) e di feed RSS. Questi ultimi sono un ottimo strumento per costruire e mantenere un buon pubblico di visitatori assidui. E’ molto importante anche creare una rete, attraverso social network e aggregatori di notizie, con i quali suggerire e segnalare i propri articoli (ad esempio Facebook e Twitter, ma anche Diggita e OK Notizie). Perché no, anche lasciare commenti su altri forum e blog con il proprio link.

Indicizzazione e SEO

Per raggiungere mille visite al giorno, concludendo, è di fondamentale importanza indicizzare bene il proprio blog su Google. Non posso, in questa breve guida, spiegarvi tutti i trucchi, ma qualche accenno posso farlo: scegliere un buon dominio (come detto), possibilemente di primo livello, aiuta tantissimo il posizionamento su Google.

Per posizionarsi bene, però, contano tantissimi i backlink (ovvero i link al nostro blog presenti su altri siti). Per ottenerli ci vuole tempo, meglio pertanto pensare prima a rendere ben visibile il nostro sito a GoogleBot: come? Con una efficiente sitemap (su WordPress vi sono tantissimi plugin che ne realizzano) che effettui anche il ping ogni qualvolta vi sia un aggiornamento. Sono riuscito, personalmente, ad indicizzare bene un sito su Google in sole 72 ore (partendo da zero): a molti potrà sembrare impossibile, eppure non lo è. Serve appunto esperienza.

Per quanto riguarda invece la SEO, ovvero l’ottimizzazione, contano molto il titolo della pagina e l’URL: in genere su WordPress il permalink fa il suo dovere, pertanto rimane soltanto a noi l’onere di scegliere titoli efficaci e tag adatti.

Ricapitolando…

Non sono stato, è naturale, esauriente. Sommariamente posso ribadire che le soluzioni per ottenere 1000 visite al giorno in poco tempo sono: scrivere almeno 2-3 post di qualità ogni giorno, segnalare tutte le notizie su aggregatori e directory (non ho suggerito DMOZ, ma è molto importante, così come importante è Google News), creare una rete di pagine e feed sui maggiori social network (come Facebook e Twitter), effettuare scambi di link con altri blog del settore, indicizzare bene il sito su Google e… aspettare!

Ripeto, seguendo questi semplici consigli nel giro di 6-12 mesi è possibile veramente raggiungere mille visitatori al giorno. Provare per credere. Se avete dubbi o richieste lasciate un commento a risponderò a tutte le vostre domande.

Lascia un commento o chiedici aiuto qua sotto...

Questo articolo ha ricevuto 20 commenti. Commenta anche tu!

  1. AndroidyBlog scrive:

    Grazie mille per i tuoi consigli, spero di raggiungere questi risultati!!

  2. Simone scrive:

    Non pensi che il rapporto 90 euro/1000 visite sia troppo generico? Io credo sia molto di meno

  3. Vincenzo Ercolino scrive:

    L’articolo è buono! È da tempo che cercavo di convincermi di crearmi un blog, mi avete dato una bella spinta. Però mi usate la cortesia di spiegarmi meglio(sono curioso ed evidentemente lento di comprendonio) come si guadagnano i circa 90 euro al mese? Grazie per l’attenzione.

  4. Gabriele scrive:

    Complimenti per l’articolo e grazie per i preziosi consigli che sto già mettendo in atto. Buon lavoro

  5. Forux scrive:

    Ottimi consigli!

  6. Alessandro scrive:

    Buoni spunti di riflessione.

    La mia personale ricetta per avere mille (e più) visite al giorno sul proprio blog è questa: duro lavoro, costanza, umiltà.

    E funziona anche in altri campi!

  7. Dolci Ricette scrive:

    Quindi 1000 visitatori al giorno portano ad un guadagno di circa 90€ al mese?
    Ho ben capito?

  8. […] per gli utenti e per Google, che penalizza i siti lenti. Prima di procedere con la lettura, leggi come ottimizzare il blog per ottenere 1000 visite al giorno in poco tempo.Usare la cache e abilitare la compressione GzipUna marcia in più al nostro blog […]

  9. Pensero scrive:

    Ottimi consigli!

  10. Guadagnare Soldi scrive:

    Ottimo articolo ! Sicuramente, non è facile raggiungere i 1000 visitatori unici al mese ma con le dovute tecniche ci si puo’ anche provare !

  11. Redazione scrive:

    Orientativamente sono 80-120 € al mese, in media per l’80% dei siti web.

  12. Daniele scrive:

    Ottimo articolo. Spero vivamente di raggiungerle le sospirate 1000 visite al giorno. Ma approssimativamente a quante entrate Adsense possono equivalere ??? ;-P

  13. Redazione scrive:

    L’abbiamo approvato perché il tuo intervento è risultato simpatico, anche se solitamente su AmicoGeek non accettiamo link 😉

  14. Diego scrive:

    Grazie mille per i suggerimenti. se ho capito bene l’articolo dovrei inserire il mio blog in commenti tipo così:
    http://calcioweb2000.blogspot.com/
    giusto?
    😉

  15. Ele scrive:

    bell’articolo, ma una domanda mi resta in mente ugualmente: ma pur segueno tutti quei criteri come si fa a raggiungere in breve tempo 1000 visite?

  16. Ottimo. Penso che contrariamente a quanto detto l’articolo sia completo, visto che qualsiasi consiglio in più rispetto a quello dato sarebbe tempo perso e rubato alla possibilità di scrivere un altro buon contenuto

  17. […] avete letto la nostra guida per raggiungere 1000 visitatori giornalieri in breve tempo sul proprio blog, non potete certo lasciarvi sfuggire […]

  18. Mario scrive:

    Sono d’accordo con Federico, per il resto l’articolo è ottimo 🙂

  19. Federico scrive:

    Decisamente condivisibile e ben fatto! Unica nota, io direi che per quanto riguarda la SEO è vero che WordPress è già ottimizzato di suo, però comunque esistono tantissimi plugin facili da usare che ottimizzano ancora di più le parole chiave, i meta tag,etc. etc.

© 2016 Amico Geek · Alcuni diritti riservati secondo licenza Creative Commons. In caso di riproduzione, citare espressamente la fonte tramite follow link.