Il miglior navigatore GPS per Android, offline e gratis: scarica!



Sygic, il miglior navigatore GPS per Android offline. Scarica gratis mappe.

Chi di voi possiede un telefono Android apprezzerà certamente il navigatore satellitare (GPS) integrato: Google Maps. Molto carino, assolutamente completo, con la spettacolare funzionalità Street View. Peccato che abbia però un enorme difetto: può essere utilizzato solo online, ovvero in presenza di connessione a Internet. Come ovviare a questo problema?

Una soluzione l’ha messa a punto Google stessa: durante l’estate è stata resa disponibile una versione dotata di mappe offline, che quindi non necessita di connessione. Ma in alternativa cosa possiamo utilizzare? Ecco il software più valido scelto da Amico Geek. Prima della lettura scopri anche come craccare reti wi-fi con Android.

Il miglior navigatore Android? E’ Sygic, scaricalo qui!

Limitazione di responsabilità: questa recensione è a solo scopo informativo. Il download non è ospitato su AmicoGeek e la Redazione non promuove né incita l’utilizzo di tale software: si consiglia invece l’acquisto della versione a pagamento. La responsabilità del download della versione non originale è interamente imputabile all’utente.

Il miglior navigatore Android che vi suggeriamo si chiama Sygic GPS Navigation (l’unione di Sygic Aura e Mobile Maps). Non solo è interamente offline, quindi non necessita di connessione (né wi-fi né 3G) per funzionare, ma anche veramente ben fatto, professionale e obiettivamente non ha rivali. E’ disponibile anche per iPhone, Symbian e Windows Phone.

E’ dotato di mappe con funzione tridimensionale, grafica stupenda, gestione dei POI (punti d’interesse), degli autovelox e tanto altro. Una volta scaricato e installato (vedi link a fondo pagina), basterà impostare la lingua italiana e scaricare via wi-fi, in pochi minuti, le mappe di nostro interesse dall’applicazione Sygic Downloader. Dopodiché saremo pronti per partire in viaggio con il navigatore per Android più eccezionale.

Leggi anche come craccare le reti wi-fi con Android o scarica il programma Sygic qui (password archivio: IPMARTforum206211111)

Questo articolo ha ricevuto 10 commenti. Commenta anche tu!

  1. vicky scrive:

    CIAO VORREI CHIEDERE UN IMFORMAZIONE. IO HO INSTALLATO 2 GIORNI FA SU MIO LG 3D SYGIC TRAMITE WIFI. MA MI HANNO DATO VERSIONE DI PROVA PER UNA SETTIMANA. MI CHIEDE IL CODICE DI ATTIVAZIONE. QUALCUNO SA DIRMI QUAL è?.. QUESTO è IL CODICE KE MI DA SYGIC.357116041456818

  2. alex scrive:

    e quale e il codice?

  3. sampaig scrive:

    Ciao a tutti…..
    Ho scaricato sigyc da android market e installato, anche la mappa d’italia, solo che al momento di avviare l’ applicazione mi chiede il codice di accesso.
    sapete come posso trovarlo? GRAZIE

  4. Daniele scrive:

    Buongiorno,
    ho scaricato Sygic dal market, ma dopo aver effeuuato il download di una mappa l’applicazione non funziona. Ho settato linguaggio, tastiera, ecc ecc… Ma ora quando lo avvio lo schermo diventa nero e non succede più niente.
    Qualche suggerimento?

  5. Fabio scrive:

    scarica dal market es gestore file e lo installi, penso che non sia gratuito ma una versione prova

  6. [...] notizie di Repubblica.it, e così via. In alcuni precedenti articoli abbiamo persino recensito il miglior navigatore satellitare per Android e un’applicazione per scoprire le password delle reti wi-fi protette e testarne la sicurezza. [...]

  7. Dhg scrive:

    ma non dovrebbe esserci anche il file delle mappe?

  8. Redazione scrive:

    Semplicemente estrai il file RAR scaricabile dal sito linkato, e all’interno trovi un APK. Lo trasferisci sul telefono e avvii il file APK stesso.

  9. Rino scrive:

    ok, ma come si installa sull’android il navigatore?

  10. [...] ragazzi, date un occhiata qua Il miglior navigatore GPS per Android, totalmente offline: scarica Sygic! – Amico Geek | AmicoGeek.i… che ne pensate?? var randomnumber=Math.floor(Math.random()*11); if [...]

Lascia un commento

© 2012 Amico Geek · Alcuni diritti riservati secondo licenza Creative Commons. In caso di riproduzione, citare espressamente la fonte tramite follow link.